Primo interlocutore per EchangeChœurs è Movetia

Contatto:


Modulo web / altri documenti:
www.movetia.ch/echangechoeurs-it

Altri informazioni:

Cori interessati al cambio corale :

  • Scuola primaria di Muttenz-Breite/BL (cerca coro nella Svizzera francese: pop/rock/canti popolari svizzeri, batteria disponibile)
  • Coro "Frappuccinas" Hünibach/BE (cerca coro nella Svizzera francese; pop/rock)
  • Coro di scuola secondaria a Weinfelden/TG (cerca coro nella Svizzera francese o retoromancia; pop/rock)
  • Coro di scuola secondaria "Bärematt" a Ruswil/LU (cerca coro nella Svizzera francese; pop/rock/canti popolari svizzeri)
  • Coro Frauenensemble des Solothurner Mädchenchors (cerca coro nel Ticino o nella Svizzera francese o retoromancia; ogni stile musicale)
  • Atelier de chansons et d'art choral Lutry/VD (cerca coro nel Ticino; musica del mondo)


Per i dettagli dei cori: Movetia, agenzia nazionale per scambi e mobilità dell'OFC

SKJF15_Solothurner_Maedchenchor_Foto_Lukas_Wehrli

EchangeChœurs

Programma di scambio per cori di bambini e giovanili

Il programma di scambio EchangeChœurs permette l’incontro di cori giovanili e di bambini oltre le barriere linguistiche. Vengono promossi i progetti di scambio tra cori in Svizzera, ai quali partecipano bambini e giovani fino a un’età di 25 anni. Il contesto del coro è particolarmente idoneo per uno scambio linguistico e culturale, poiché nel canto corale lingua e musica si uniscono per dar vita a una forma d’arte. Grazie a un programma e a un concerto collettivo, elaborati assieme, i bambini e i giovani partecipanti non solo possono applicare le loro conoscenze linguistiche, bensì imparano a conoscere anche un altro coro e il suo profilo musicale. L’espressione comune di emozioni musicali unisce i partecipanti.
Collaborano al progetto EchangeChœurs la Fondazione Sophie e Karl Binding, l’Associazione Svizzera per la Promozione di Cori giovanili e di bambini e l’agenzia nazionale Movetia per la promozione di scambi e mobilità. La Fondazione Binding provvede al finanziamento e mette a disposizione la direzione di progetto, l’Associazione Svizzera per la Promozione di Cori giovanili e di bambini offre la propria rete di contatti nell’ambito dei cori giovanili, mentre Movetia è il primo interlocutore per la messa in contatto e l’abbinamento dei cori, e si occupa della prima verifica delle richieste.

Criteri d’ammissione
Hanno diritto a ricevere sostegno i cori disposti a svolgere un concerto assieme a un altro coro proveniente da una diversa regione linguistica svizzera.
Vengono presi in considerazione anche progetti di coro o cori, in cui giovani provenienti da diverse regioni linguistiche svizzere cantano assieme, ossia dove avviene uno scambio all’interno del coro stesso o di uno specifico progetto. In tal caso, almeno un quarto dei partecipanti deve provenire da una differente regione linguistica.
Occorre osservare in prima linea i criteri d’ammissione indicati di seguito.

  • Età dei partecipanti: fino a 25 anni
  • Periodo: vengono finanziati unicamente progetti di scambio previsti per il futuro (nessun finanziamento retroattivo)
  • Concerto: almeno un concerto collettivo. Sono possibili anche varie repliche del medesimo concerto.
  • Programma: almeno un brano cantato in una lingua nazionale, meglio ancora canzoni in due lingue nazionali.

Inoltre, occorre rispondere anche alle altre domande riportate sul modulo online per la richiesta di finanziamento.


Iter
La direttrice o il direttore di un coro giovanile o di bambini interessato a uno scambio, registra il coro sulla piattaforma di scambio di Movetia (vedi sotto movetia.ch/echangechoeurs-it). Se si è iscritto un altro coro, proveniente da una diversa regione linguistica e che potrebbe coincidere dal punto di vista dell’età dei partecipanti, delle dimensioni e dell’idea di progetto (ossia del concetto artistico portato avanti dal direttore / dalla direttrice del coro) ecc., Movetia propone tale coro quale partner per lo scambio.
Quando due cori si sono trovati, pianificano un concerto collettivo, elaborando assieme il programma e tutte le fasi organizzative necessarie per realizzare un evento di questo tipo. Successivamente, inoltrano una richiesta di finanziamento per l’onere supplementare generato dal progetto di scambio, in particolare per gli spostamenti, i pernottamenti (qualora i partecipanti o alcuni di essi non possano essere ospitati presso una famiglia), il concerto collettivo (p. es. l’affitto della sala concerti, misure pubblicitarie in loco ecc.). A tale scopo occorre compilare un ulteriore modulo web di Movetia (vedi anche sotto movetia.ch/echangechoeurs-it). Inoltre, è possibile fare domanda di assistenza per gli oneri organizzativi della direzione del coro in relazione alla pianificazione e alla preparazione.
Movetia esamina la richiesta dal punto di vista formale, mentre la Fondazione Sophie e Karl Binding analizza il profilo del contenuto, d’intesa con l’Associazione Svizzera per la Promozione di Cori giovanili e di bambini. L’esame di una richiesta dura al massimo due mesi. Se la richiesta viene approvata, sia il coro ospite che il coro ospitante ricevono un contributo finanziario per il progetto. Più tardi sarà possibile svolgere una seconda visita, invertendo i ruoli, ossia: il coro ospite diventa coro ospitante e viceversa.
Al termine del progetto è prevista la redazione di un breve rapporto conclusivo, in cui si illustra come è stato impiegato il finanziamento ricevuto.

Ulteriori documenti
Sul sito web di Movetia si trovano i seguenti documenti:

  • Consigli per pianificare e organizzare uno scambio tra cori giovanili
  • Frase utili (francese - tedesco - italiano)

www.movetia.ch/echangechoeurs-it

© Schweizer Kinder- und Jugendchorförderung SKJF